Maria Cecilia Vaccari

Musicista di formazione classica, è diplomata in Violoncello dal 1983 ed è docente di Musica alla Scuola Media; ormai da anni si è dedicata completamente al Mandolino, frequentando corsi di studio e di perfezionamento per questo strumento.
Nel 1987 ha iniziato a studiare mandolino col maestro M. Vecchi; ha approfondito la tecnica mandolinistica con diversi maestri, frequentando corsi col maestro Ugo Orlandi, col maestro V.Zanghirati e col maestro Sergio Zigiotti. Ha fatto parte per anni del Gruppo Mandolinistico Modenese e del Gruppo Mandolinistico “Primo Silvestri”, dei quali è stata direttrice e primo mandolino. E’ stata primo mandolino nell’Ensemble Mandolinistico Estense. E’ stata fondatrice e direttore delQuintetto a plettro Agostino Malagoli. Assieme al chitarrista Corrado Barbieri ha intrapreso un’attività in duo mandolino-chitarra, il PIZZICATO DUO, esibendosi in varie manifestazioni a livello locale. Con il prof. Piergiorgio Pecorari ha sviluppato le ricerche sui mandolinisti modenesi da cui sono scaturiti i testi :

Cecilia Vaccari – Piergiorgio Pecorari: Il Periodo d’oro del Mandolinismo italiano (1880 -1940): L’arte mandolinistica dell’Italia del Nord con particolare riferimento a Modena. Acc. Naz. Sci. Lett. Arti di Modena. Memorie Scientifiche, Giuridiche, Letterarie. Sez. VIII, v. XIII (2010), fasc.I.
Piergiorgio Pecorari – M.Cecilia Vaccari: Giuseppe (Joseph) Sgallari (1868-1926) mandolinista e compositore europeo. Acc. Naz. Sci. Lett. Arti di Modena. Memorie Scientifiche, Giuridiche, Letterarie. Sez. VIII, v. XIV (2011), fasc.1  La sua solida preparazione musicale ne fa un punto di riferimento non solo per la Piccola Orchestra Mutinae Plectri, che dirige, ma anche per la Scuola di Mandolino e Chitarra dell’associazione.

Lisa Bravaglieri

Lisa Bravaglieri nasce a Modena nel 1992, scopre la passione per la chitarra all’età di nove anni e comincia a seguire le lezioni di chitarra classica del Maestro Roberto Melangola. Nel corso degli anni si è esibita in diverse occasioni, fra cui si ricordano alcune lezioni-concerto facenti parte di un itinerario didattico musicale promosso dal Teatro Comunale “Luciano Pavarotti” e coordinato da Claudio Rastelli, due maratone musicali per le vie della città ideate da Maria Cecilia Vaccari, ha accompagnato la presentazione di romanzi, Messe e cerimonie nuziali (suonando durante l’ingresso della sposa e lo scambio degli anelli), eseguendo musiche di H. Villa-Lobos, I. Albéniz, F. Sor, J. S. Bach, L. Brower, J. Pachelbel, E. Granados, F. Tàrrega e J. Malats. Dal 2012 è entrata a far parte della Piccola Orchestra Mutinae Plectri di strumenti a plettro e pizzico, composta da mandolini, mandole, chitarre e arpa, diretti da Maria Cecilia Vaccari. In questa formazione svolge regolarmente concerti spaziando dalla musica classica alla musica popolare principalmente nelle città di Modena, Reggio Emilia e Bologna. Ha partecipato al Seminario di Interpretazione Musicale e Workshop Orchestrale “Dolce Visione” tenuto dai Maestri Fabiano Merlante e Sergio Zigiotti dal 2 al 4 Novembre 2012, che è terminato col concerto “Mandolinsieme: Modena – Tokyo” al Teatro San Carlo di Modena, in cui era ospite l’orchestra a plettro giapponese Tokyo Mandolino. Attualmente suona con una chitarra classica Josè Ramirez, Classe Prima, del 1980.
Marco Pisa

Marco Pisa nasce l’11 Settembre 1980 a Modena e si avvicina alla musica, ed in particolare alla chitarra, all’età di 10 anni. Inizia seriamente lo studio di questo strumento nel 1994, prima da autodidatta ed in seguito iscrivendosi all’Accademia di Musica di Modena. Studia chitarra, armonia ed arrangiamento con il Maestro Giuseppe La Monica e solfeggio ed Ear training con il Maestro Claudio Leonardi concludendo gli studi nel 2007.
Negli anni ha suonato con diverse band tenendo numerosi concerti in Emilia Romagna, nel 2008 e 2009 ha collaborato con il cantautore emergente TEO nella veste di chitarrista calcando palchi abbastanza importanti come quello dei “Miti della Musica” al Motorshow 2008 di Bologna e suonando anche all’estero, in particolare in Belgio.
Musicista di formazione tipicamente moderna (Rock, Funk e Jazz), inizia a suonare il Mandolino alla fine del 2009 studiando con il Maestro M.Cecilia Vaccari ed approcciandosi al repertorio classico, popolare e contemporaneo con nuovo entusiasmo e nuovi stimoli.

Davide Pancetti

Eclettico polistrumentista e compositore è nato a Correggio (Reggio-Emilia) il 7 Ottobre 1993. Diplomato all’Istituto Superiore d’Arte A. Venturi di Modena in Grafica pubblicitaria e fotografia. (Diploma d’Arti Applicate – Comunicazione visiva) Laureato col massimo dei voti all’Università di Musicologia a Cremona. Dopo diverse esperienze concertistiche e didattiche (Canto, Tastiera, Chitarra, Mandolino) entra a far parte dei Mutinae Plectri nel 2010. Dopo un anno come mandolinista passa alla sezione delle mandole. Accanto all’attività come studente e mandolista affianca quella di compositore ed arrangiatore. Suo il disegno grafico del logo. Insegna mandolino e teoria musicale nella nostra scuola.

Paolo Toffanetti

Nato a Roma nel 1958, ha iniziato lo studio del mandolino in giovane eta’ per dedicarsi successivamente allo studio della chitarra.Musicista di genere rock-fusion con contaminazioni jazzistiche,collabora tutt’ora con alcuni dei migliori gruppi del panorama musicale modenese e con suo fratello, il cantautore modenese Maurizio Toffanetti.con cui ha collaborato, insieme all’orchestra per il Memorial De Andrè.Nel dicembre del 1999, intraprende un’opera di recupero ed approfondimento sul repertorio mandolinistico e sull’utilizzo di tale strumento nella musica classica,contemporanea e popolare. Da li a breve seguiranno alcuni concerti di una certa rilevanza tra cui ‘Pizzicato musica dei primi del ‘900’ presso il ridotto delTeatro Comunale di Cento (FE),il concerto SoNo al teatro Centrale di Roma nel 2003 .Da ricordare inoltre la tourne’ nella magica atmosfera delle isole Faer Oer nel giugno 2007 e la partecipazione al Concerto della Memoria al Teatro Comunale di Modena nel gennaio del 2014.

Attualmente, oltre allo studio del mandolino continua a svolgere alcune collaborazioni in sala d’incisione come chitarrista.

Corrado Barbieri

Appassionato conoscitore e cultore della chitarra.

Dopo anni di studio individuale ha iniziato nel 1993 a collaborare col Gruppo Mandolinistico Modenese, di cui e’ stato prima chitarra, esibendosi in vari concerti. E’ stato chitarrista nell’ Ensemble Mandolinistico Estense. Assieme alla mandolinista M.Cecilia Vaccari ha iniziato un’attivita’ in duo mandolino-chitarra, esibendosi in varie manifestazioni e ottenendo notevoli consensi.

E’ l’attuale Presidente della nostra associazione

Giampaolo Parmeggiani

E’ nato a Modena 1/9 /1947. A 13 anni ha avuto come insegnanti di chitarra il maestro Perini e poi il maestro Della Casa.

Nel 1987 ha iniziato a studiare mandolino prima con il maestro Michele Vecchi , poi con i maestri Vittorio Zanghirati eSergio Zigiotti.E’ stato mandola tenore nell’ orchestra dell’Emilia Romagna diretta dal Maestro Ugo Orlandi.Concerti piu’ significativi:
Con il Gruppo Mandolinistico Modenese: Santuario del Murazzo Modena: concerto di Natale 10/01/1998 Sala Estense Ferrara: concerto di solidarieta’ A.I.S.M. 22/05/1998 Teatro Comunale di Ferrara: Gran Concerto per il centenario della fondazione dell’Orchestra a plettro ” GINO NERI” Con L’orchestra Regionale dell’Emilia Romagna: 11/09/1995 Auditorium S. Eurosia Codigoro Concerto dal Bentivoglio alla Germania da Vivaldi a Behrend.

Federico Bedini

Dedito alla musica sin dalla giovane età Federico Bedini inizia gli studi di tastiera nel 2002 sotto la guida del maestro Gaston Marsavich. Nel 2006 si converte allo studio della chitarra e due anni più tardi entra nel conservatorio “A. Tonelli” di Carpi (MO) con il maestro Roberto Melangola, che però lascia un anno dopo per proseguire gli insegnamenti (sempre col maestro Melangola) a Modena. Dal 2012 è entrato a far parte della “Piccola Orchestra Mutinae Plectri”, diretta da Maria Cecilia Vaccari. Ha all’attivo diverse esibizioni, tra le quali si ricordano due lezioni musicali tenute al Teatro Comunale di Modena “Luciano Pavarotti” e coordinate da Claudio Rastelli, varie messe-concerto (sia singolarmente che in duo e quartetto), più numerosi concerti con l’orchestra Mutinae Plectri, tra i quali ricordiamo: Mandolinsieme, il 4 novembre 2012, con l’orchestra giapponese “Tokyo Mandolino Orchestra” al Teatro della Fondazione Collegio San Carlo; Mandolinsieme 2, il 24 novembre 2013, con “I Mandolinisti di Parma e Bologna” al Teatro della Fondazione Collegio San Carlo; il Concerto della Memoria e del Dialogo, il 18 gennaio 2014, organizzato dagli Amici della Musica di Modena, sotto la direzione artistica di Claudio Rastelli, al Teatro Comunale di Modena “Luciano Pavarotti”, insieme alla “AdM Ensemble” e alla Corale Gazzotti. Attualmente continua la sua formazione musicale sempre con il maestro Melangola nella scuola di musica dell’associazione “MutinaePlectri”.

Nicola Gandolfi

Giovane mandolinista appassionato!

Nell’estate 2008 si avvicina al mandolino grazie al nonno materno, già allievo di cecilia. con l’arrivo del nuovo anno decide di impegnarsi seriamente nello studio dello strumento e comincia a frequentare, quando gli altri impegni scolastici e sportivi lo permettono, le lezioni assieme al nonno. tra il 2009-2010 comincia a recarsi assiduamente a Modena, iniziando così un percorso di progressivo miglioramento e maturazione che ha poi permesso l’ingresso “ufficiale” nell’orchestra Mutinae Plectri nei primi mesi del 2015.

Alessandra Ghedini

Entra nell’orchestra Mutinae Plectri nel 2016 con il mandolino

Francesca Lupoli

Entra nell’orchestra Mutinae Plectri nel 2016 con la mandola